.

Casentino Love Affair chiude la Terza Edizione

Si è chiuso sabato scorso, come da tre anni a questa parte a Poppi, il Casentino Love Affair. Un festival che si sta consolidando come una realtà importante in provincia di Arezzo, proponendo le sue due parole d’ordine: ambiente e cultura.

La giornata conclusiva è iniziata sin dal pomeriggio con un WiserDay, giornata organizzata con il social network Wiser.org, uno dei partner del festival, durante il quale è stato presentato il Bio-distretto del Casentino, che segue altre esperienze simili in Italia. Un bio-distretto è un’area territoriale ad alta concentrazione di agricoltura, produzione, consumo e promozione del Bio, e il festival, in linea con le precedenti edizioni ha accolto questa nuova realtà.

La sera poi ha visto riempirsi il campo sportivo per seguire i concerti fino a notte inoltrata, ben cinque band: i Fuori Forma, vincitori del Casmus Sound Challenge, Rust & the Fury, Marco Parente, Stato Sociale e Appino. Particolarmente toccante e applaudito dal pubblico il ritorno sul palco del chitarrista Massimo Fantoni, che ha seguito Marco Parente in alcuni brani.  Stato Sociale e Appino hanno scaldato ulteriormente il pubblico, e il saluto di uno degli organizzatori ha rimandato tutti a ritrovarsi nel 2014.

Quasi un centinaio di persone, da tre anni si impegna per far crescere il festival, in eventi e contenuti, e se i risultati sono quelli che vediamo l’anno prossimo non possiamo che aspettarci ancora di meglio!